Caviro, la più grande azienda vitivinicola italiana, che esporta in oltre 70 paesi in tutto il mondo, ha recentemente installato misuratori di CO2 prodotti dall’azienda faentina GH Enterprise, in diversi ambienti dei propri stabilimenti.

Il misuratore di CO2 controlla il livello di anidride carbonica presente nell’ambiente e indica il momento giusto per effettuare il ricambio dell’aria (tipicamente, aprire le finestre)e il più adatto per terminare il processo (chiudere le finestre)

“L’introduzione di questa tecnologia – afferma Roberto Zama, responsabile del servizio di prevenzione e protezione di Caviro – ci permette di respirare un’aria più pulita e di ridurre il rischio di contagio all’interno dei nostri uffici.

I benefici in termini diretti per chi occupa i nostri uffici sono molteplici ed in ambito aziendale questo si traduce in meno assenze da parte del nostro personale.”