Terza vittoria consecutiva (e in trasferta) per i Raggisolaris che si impongono sul campo della Sutor Montegranaro.

Un risultato che permette ai faentini (privi di Reale) di presentarsi nel migliore dei modi al derby casalingo con l’Andrea Costa Imola di domenica prossima.


Avvio di gara perfetto per i Raggisolaris che partono con un perentorio 7-0 costringendo coach Cagnazzo al time out. Una pausa corroborante per la Sutor, brava poi a prendere in mano l’inerzia del match trovando soprattutto conclusioni dall’area pitturata e in transizione. Faenza impiega qualche minuto a riordinare le idee e deve toccare il -14 per reagire.

Sotto 49-37, i Raggisolaris iniziano stringere le maglie difensive e a giocare la loro solita pallacanestro dominando a rimbalzo e costruendo buone azioni, rispondendo con un break di 17-0 che vale il 54-46.

La Sutor riagguanta la parità 54-54, ma poi non riesce più a contenere gli avversari, bravi a piazzare l’allungo decisivo ad inizio ultimo con la tripla del 72-62 firmata da Ballabio. Un canestro che permette poi di gestire il vantaggio fino alla sirena finale.

Il tabellino

Sutor Montegranaro 72
Raggisolaris Faenza 88
(23-19; 49-44, 62-67)

MONTEGRANARO: Galipò 19, Masciarelli 8, Montanari 8, Korsunov 10, Re 2, Ambrogi ne, Barbante ne, Verdecchia, Mariani ne, Botteghi 11, Crespi 14. All.: Cagnazzo
FAENZA: Bianchi ne, Siberna 20, Vico 9, Ballabio 14, Poggi 11, Molinaro 6, Petrucci 10, Aromando 18, Cortecchia ne, Rosetti ne. All.: Garelli
ARBITRI: Roca e Del Gaudio
USCITI PER FALLI: Korsunov e Molinaro