Davide Agresti è il nuovo presidente del CO.PR.E.S.C., il Coordinamento provinciale degli enti di servizio civile, soggetto istituzionale che garantisce di raccogliere le esigenze degli enti pubblici coniugandole con l’offerta disponibile delle realtà associative che dispongono di risorse nell’ambito dell’istituto del Servizio civile.

Una legge regionale, la numero 20 del 20 ottobre 2003, disciplina la materia prevedendo la costituzione di organismi di coordinamento e rappresentanza degli Enti di Servizio civile.  

Nel dicembre del 2004, su iniziativa della Provincia di Ravenna, e a seguito di una serie di incontri di studio e analisi, si è costituito il CO.PR.E.S.C. di Ravenna, associazione pubblica-privata, senza fini di lucro, che attualmente associa 28 enti tra i comuni della Provincia di Ravenna e alcune associazioni del privato sociale interessati e decisi a promuovere il Servizio Civile Universale nell’intero territorio. 

In quest’ambito, l’assessore al Welfare e ai Servizi alla comunità del Comune di Faenza recentemente è stato nominato presidente.

“Ringrazio di cuore le realtà appartenenti al coordinamento provinciale” –dice Davide Agresti-. “Con loro ci metteremo sin da subito al lavoro per affrontare le sfide che ci aspettano nel prossimo futuro. Il Servizio Civile ritengo possa svolgere un ruolo fondamentale nelle nostre comunità, in particolare per i più giovani, anche in questi tempi così impegnativi.

Con il CO.PR.E.S.C. sono chiari i prossimi obbiettivi che vogliamo centrare per supportare gli enti soci: implementare i percorsi formativi e di avviamento alla partecipazione e alla cittadinanza attiva degli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, estendere l’attività di promozione, coordinata e congiunta, del bando e di orientamento dei giovani e rinnovare la promozione dell’esperienza di Servizio Civile e dei progetti presso gli sportelli Informagiovani e i centri di aggregazione giovanile. Un lavoro tanto impegnativo quanto necessario, da compiere passo dopo passo assieme”.