Modigliana: 200mila euro dal Miur per la sicurezza scolastica

43
Scuola-Fism

lComune di Modiglianaha ottenuto un finanziamento dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, pari a 200mila euro per la messa in sicurezza degli edifici scolastici.A darne l’annuncio, il 25 agosto 2021, il sindaco Jader Dardi. Tutto è partito da un precedente finanziamento del Miur di 21mila euro per effettuare indagini diagnostiche e verifiche sui solai e sui controsoffitti degli edifici scolastici. Il tecnico incaricato delle verifiche, ha immediatamente evidenziato la presenza disituazioni di criticità strutturale per un solaio dell’unica aula della scuola d’infanzia “G.Puntaroli”che presenta un piano interrato. Non appena ricevuto tale riscontro si è provveduto a un progetto di massima degli interventi strutturali necessari alla messa in sicurezza dell’edificio scolastico stimando le risorse necessarie.

Termine nuova scuola previsto per febbraio 2022

“Lo scorso 13 agosto – dice il sindaco – abbiamo quindi candidato l’intervento di messa in sicurezza nell’ambito dell’avviso pubblico per l’assegnazione di risorse pubbliche agli enti locali proprietari di edifici scolastici pubblicato dal Miur e il Comune di Modigliana è stato ammesso a finanziamento per 200mila euro”.  Sono in fase di ultimazione i lavori di ristrutturazione degli interni della scuola dell’infanzia “G.Puntaroli”per cui si conferma l’agibilità alla attività didattica per il nuovo anno scolastico. Nell’area esterna, sul retro dell’edificio, proseguiranno gli interventi di costruzione della nuova scuola, il cui completamento è previsto entro febbraio 2022.

“Si è avviato un doveroso confronto con la dirigente scolastica per concordare e definire come procedere – spiega il sindaco Jader Dardi -. Dall’incontro è emersa la possibilità di organizzare l’attività scolastica dell’infanzia utilizzando gli ambienti agibili del plesso “G.Puntaroli”e trasferire, fino al termine della costruzione del nuovo edificio, una sezione presso la sede distaccata di piazza Aldo Moro,garantendo così l’attività in presenza”.

Gli altri interventi

Nel corso dell’estate tutti gli edifici scolastici sono stati interessati da lavori di miglioria e di adeguamento per garantire l’inizio dell’anno scolastico 2021-22 in condizioni di sicurezza. Alla Scuola dell’Infanzia, già dalla scorsa estate, sono stati sostituiti gli infissi.Dallo scorso aprile sono in corso di esecuzione i lavori per la costruzione della nuova scuola e sono in fase di ultimazione gli interventi di ristrutturazione ed adeguamento negli interni dell’edificio scolastico originario: nuovi servizi igienici, nuovo impianto idraulico, adeguamento e messa a norma degli ambienti interni, nuova rete fognaria e drenaggio nell’area verde pertinenziale..

Alla Scuola Primariasono stati ultimati i lavori di sistemazione della palestra, verificati strutturalmente i solai e i controsoffitti ed integrato l’impianto di riscaldamento. A breve è prevista l’installazione di boiler per garantire l’acqua calda in tutti i servizi igienici.

AllaScuola Secondariasono stati sostituiti tutti gli elementi riscaldanti risalenti al 1968, anno di costruzione della scuola e sono in corso di ultimazione gli interventi per la realizzazione del nuovo impianto antincendio, di adeguamento dell’impianto luci di emergenza e di manutenzione degli ambienti interni.

Cancello automatico per l’accesso all’area delle scuole

Per migliorare le condizioni di sicurezza nell’accesso all’area delle scuole sono stati affidati i lavori di automazione del cancello di accesso all’area scolastica che di fatto rimaneva sempre aperto e accessibile ad ogni ora; una situazione non più tollerabile per la importanza che riveste l’area di pertinenza della scuola, a cui debbono poter accedere solo le persone autorizzate. Il cancello, che si presentava in cattive condizioni, non veniva chiuso da annie nella giornata di giovedì 26 agosto, inizieranno i lavori con la posa del cancello, oltre alla realizzazione dello scavo per il collegamento elettrico per consentire l’automazione del cancello che permetterà l’accesso al parcheggio e all’area interna solo alle persone e ai mezzi autorizzati.