Il terzo appuntamento del Trofeo della Romagna, torneo nazionale open turistico/regolaristico per auto moderne e storiche farà tappa domenica 14 luglio a Faenza, con il raduno Faenza-Bagnacavallo, organizzato dalla scuderia manfreda Top Driver, in collaborazione con il Racing Team Le Fonti.

Il programma prevede il ritrovo dei partecipanti, provenienti dal nord, centro Italia e Repubblica di San Marino, alle ore 8 presso Barchi Auto in Via San Silvestro a Faenza.

Alle 9.15, muovendosi a velocità ridottissima, i partecipanti affronteranno la prova di abilità di guida di via Ca’ Bianca e a seguire quelle di via Ferlini, via Morgagni e via Convertitite, con controlli cronometrici al centesimo di secondo.

Al termine, il serpentone di auto affronterà un giro turistico che prevede una sosta in piazza della Libertà a Bagnacavallo, preceduta da un controllo a timbro presso la porta di ingresso alla città.

Si proseguirà poi per Villanova di Bagnacavallo, per la visita dell’Ecomuseo delle Erbe Palustri, con tanto di aperitivo; in questo frangente verrà osservato un minuto di silenzio in onore del pilota Mario Forlani, residente proprio a Villanova e recentemente scomparso.

Successivamente rientro a Faenza, per ripetere le quattro prove di abilità di guida, toccando le località di Traversara, con il suo torrione medioevale, Boncellino e Pieve Cesato, con la Castellina, ricordata dal sommo poeta Dante in un famoso passo dell’Inferno della Divina Commedia, con la citazione delle “frutta del mal orto”.

L’evento avrà termine presso il ristorante La Tana Del Lupo con pranzo e premiazioni.