Sabato 14 e domenica 15 ottobre 2023 tornano, per la dodicesima edizione, le Giornate FAI d’Autunno, l’amato e atteso evento di piazza che il Fai – Fondo per l’Ambiente Italiano dedica ogni anno al patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese. Durante il fine settimana – animato e promosso dai Gruppi Fai Giovani, assieme a tutti i volontari della Rete Territoriale della Fondazione – saranno proposte speciali visite a contributo libero in 700 luoghi straordinari in oltre 350 città d’Italia, spesso inaccessibili o semplicemente insoliti, originali, curiosi, poco conosciuti e valorizzati (elenco dei luoghi aperti e modalità di partecipazione su www.giornatefai.it).

Durante le Giornate FAI d’Autunno tutti gli iscritti al FAI potranno beneficiare degli accessi prioritari in ogni luogo aperto, di aperture e visite straordinarie in molte città e altre opportunità e iniziative speciali. In occasione di Ottobre del FAI, a chi si iscriverà per la prima volta al FAI – sia online che presso i luoghi aperti – sarà dedicata una agevolazione di 10€ in meno su ogni tipologia di quota. A Faenza nella giornata di domenica 15 ottobre la Delegazione Fai di Ravenna in collaborazione con la proprietà di palazzo Conti Sinibaldi e gli studenti del liceo Torricelli–Ballardini propone le visite guidate al piano nobile di palazzo Conti Sinibaldi a Faenza. L’apertura si inserisce nelle celebrazioni dei 200 anni dalla morte di Felice Giani.

Le visite domenica 15 ottobre in ricordo di Felice Giani

palazzo conti fai

Palazzo Conti Sinibaldi è stato progettato da Giuseppe Pistocchi nel 1786 e si presenta con una facciata sobria di stile neorinascimentale. Corso Mazzini è il proseguimento cittadino della via Emilia ed era il decumano romano. Dall’atrio, dove si impone un cancello in ferro battuto del 1902, si accede allo scaloncino che porta all’appartamento neoclassico al piano nobile con ambienti decorati da Felice Giani. Nel 1786 Felice Giani si trasferisce a Faenza per decorare la galleria del palazzo Conti-Sinibaldi e la Galleria dei Cento Pacifici (con l’aiuto del Barozzi) che fu la sua prima commissione pubblica. La galleria del palazzo, purtroppo danneggiata dai bombardamenti dell’ultima guerra, presenta un intervento decorativo datato 1787 che segna il passaggio di Felice Giani ad una attività autonoma.

Le decorazioni parietali con finti colonnati, scalinate, vasi e festoni non si discostano molto dalla tradizione, ma basta poco tempo perchè il giovane decoratore prima indicato come un certo signor Giani di Pavia, riscuotesse consenso e ammirazione ed entrasse in contatto con le personalità più in vista fra cui la famiglia Laderchi. La decorazione delle due sale attigue, che dovrebbe cadere fra il 1795 e il 1802, (in questo periodo l’artista inizia ad annotare con una certa regolarità i suoi impegni di lavoro), mostrano una concezione progettuale dichiaratamente neoclassica che tiene conto sia di un complesso lavoro di équipe degli ornatisti a corredo degli scomparti figurati più ridotti, sia degli interventi degli stuccatori Antonio Trentanove e Gian Battista Ballanti Graziani. Equipe che ritroveremo all’opera nella decorazione di Palazzo Milzetti.

Qui un articolo di una precedente edizione a Palazzo Conti con gli studenti apprendisti ciceroni del Persolino-Strocchi

Orari

Di seguito i dettagli degli orari di visita a cura della Delegazione Fai di Ravenna:

  • Palazzo Conti Sinibaldi
    Corso Giuseppe Mazzini, 47 Faenza
    Visite a cura di: “Giovani Apprendisti Ciceroni” del Liceo Torricelli – Ballardini di Faenza
    Orari: domenica 15 ottobre
    mattina dalle 10.00 alle 13.00
    pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00 ( ultimo ingresso ore 17.30 )
  • Non è richiesta la prenotazione.
    Note: in caso di particolare affluenza l’ingresso al luogo potrebbe non essere garantito
    Si ringrazia la Proprietà di Palazzo Conti Sinibaldi per la straordinaria disponibilità accordata al Fai.
    Si ringrazia come ogni edizione la Protezione Civile che con un accordo nazionale supporta sempre gli eventi del FAI