La Benati Impianti, storica azienda di Faenza, nata nel 1946 dalla volontà dell’imprenditore Vincenzo Benati, ha festeggiato quest’anno 75 anni di storia, grazie ai figli di Vincenzo, Bruno, e ora Maurizio che proseguono l’attività imprenditoriale. La Benati, già nel secondo dopoguerra, partecipò alla ricostruzione, utilizzando da subito le migliori tecnologie e gli strumenti all’avanguardia del tempo nel settore dell’impiantistica di raffreddamento e riscaldamento. Oggi la realtà artigianale lavora in tutta la regione Emilia-Romagna con un gruppo affiatato di dipendenti ed è specializzata in impianti di climatizzazione e termo-idraulici. Professionalità e competenza, rispetto del lavoro e soddisfazione del cliente sono i valori fondanti dell’azienda.

Faenza, che è sempre stata nel cuore dell’attività imprenditoriale del fondatore e dei suoi figli ha ricevuto in dono, per festeggiare ulteriormente i 75 anni di attività un impianto di climatizzazione in pompa di calore inverter che, proprio in questi giorni, è stato installato con due unità interne nella Sala Ragazzi della Biblioteca Manfrediana. Sabato 27 novembre, alle 11, si terrà una breve cerimonia, alla quale è invitata anche la stampa locale, per inaugurare il generoso regalo della storica azienda manfreda.

L’inaugurazione sabato 27 novembre

“La nostra azienda è storicamente una famiglia dove i dipendenti stessi sono fondamentali collaboratori è importante quindi che nella nostra città dove viviamo ci siano le basi per le future generazioni – dice Maurizio Benati, titolare della Benati Impianti – abbiamo così deciso, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, di donare ai ragazzi, che sono il nostro futuro, qualcosa di utile per poter continuare a leggere e studiare nella massima comodità”.

“Siamo davvero felici di questo dono che la ditta Benati Impianti ha fatto alla città” sottolinea il sindaco, Massimo Isola. “Aver installato un impianto nella Sala Ragazzi della nostra biblioteca -continua il primo cittadino- è anche il segno di grande attenzione nei confronti di uno dei luoghi simbolo della vita culturale della città e delle generazioni future. La storica azienda quest’anno festeggia i suoi 75 anni un traguardo assolutamente straordinario che ne sottolinea la capacità professionale e l’integrazione nel nostro sistema produttivo”.